18 commenti

  1. ciao Francesco grazie.. anche per essere il mio primo commento!
    "Ogni giorno è un nuovo inizio": sì è così anche per me, soprattutto da quando ho iniziato questa avventura. E adesso finalmente non la vedo più come una condanna da espiare ma come una continua occasione di stimolo e di miglioramento 🙂

  2. Per tanti motivi… intanto c'ero già stata alcune volte e quindi un po' sapevo come muovermi. poi la Thailandia ha due cose che per me sono fondamentali: clima caldo e un un costo della vita che ancora ti consente di lavorare per vivere, e non vivere per lavorare (che è una distinzione fondamentale). poi per chi come ma lavora con internet, chiang mai è un paradiso: postazioni wifi gratuite pressoché ovunque. e poi il cibo, i templi, quella spiritualità che fa venire fuori la parte migliore di me, o almeno ci prova 🙂

    Raccontami di te invece: dove vivi in Thailandia? è da tanto che sei qui? Ma soprattutto: perché quell' "ahimé" finale??

  3. "Non puoi rimandare per sempre": brava! Evviva, ce l'hai fatta! Un'altra Too happy to be homesick si aggiunge alla lista: pazze avventurose che hanno scelto di essere felici. O almeno ci stanno provando 😉 Grazie per la citazione e concordo su ciò che hai scritto sulla Thailandia, che a me si applicava quando ero in Cambogia.
    Viva la vita!!

  4. La citazione direi che era il minimo sindacabile per colei che mi ha caricato a palla con i suoi post quando era il momento 😉
    Onorata di essere nel club delle "pazze avventurose"!!

  5. perche'… 🙂

    perche' la Thailandia e' un posto dove vivi bene solo se hai i soldi. Dove i soldi sono piu' importanti del fatto che sei un essere umano e da questi deriva il rispetto che i locali hanno per te. Perche' ci sono posti nel mondo dove il lavoro e' solo una parte della tua giornata e nessuno si scandalizza se non ne fai una ragione di vita anzi, ma non in Thailandia che non e' un paese civile e che tante battaglie sul lavoro deve ancora farle, se i Thai troveranno la voglia di farle tra un party e l'altro…

    Non discuto sul clima caldo, forse a Chaing Mai sopporterai anche aprile maggio, e sulle postazioni wifi gratuite, che solo in Italia non trovi ovunque. Non allontanarti da Chiang Mai comunque…

    Ahime', non ho gli occhiali rosa sulla Thailandia e so bene che i sorrisi Thai sono tutt'altro che amichevoli il 90% delle volte 😀 (il mio smile e' amichevole!! :-D)

    Comunque buona fortuna, e complimenti per il tuo viaggio alla scoperta di te!

  6. Il discorso "soldi" torna spesso fuori da quando sono qui e un piccolo accenno di quello che dici l'ho avuto anche io. Ne parlavo proprio oggi con un amico al telefono: il turismo e i soldi che ne sono derivati purtroppo hanno rovinato molte parti di questo paese, ma dove non succede? I soldi possono fare grandi cose ma anche grandi danni quando arrivano troppo in fretta nelle mani di chi non sa gestirli.
    Però, anche se forse meno rispetto a qualche anno fa, di sorrisi VERI ne sto incontrando anche adesso. In realtà credo che i sorrisi veri siano ovunque ma dipende un po' anche da noi riuscire a vederli…
    Poi, se vivi a Chiang Mai, magari un giorno continuiamo il discorso davanti a un caffè 🙂

  7. Hai ragione, vediamo sempre quello che vogliamo vedere 🙂

    vada per il caffe', magari anche parlando di altro :-D, non so quando verro' a Chiang Mai ma se capiti a Bangkok fammi sapere!

  8. Una romagnola a Chiang Mai? Non me lo sarei mai aspettato!

    Io sono di Rimini.

    Sei riuscita a trovare un surrogato della piadina?

    A Phuket ho trovato una vera e propria matrona emiliana, ma a Chiang Mai tocca accontentarsi di roti / chapati sul versante indiano, oppure vai col messicano (adoro Loco Elvis!).

    Buona fortuna per il tuo nuovo inizio!
    Io sono gia' al secondo: 5 anni fa a Londra, e quest'anno una nuova rinascita come nomade.
    Fra qualche giorno torno in Europa, ma forse nel nuovo anno ripasso per il sud est asiatico.

    Sawat-dee krap! : )

  9. ahah valentino in realtà ho imparato che di romagnoli ce ne sono moltissimi in Thai, a Ko Phangan sono stata un mese in mezzo a riminesi! A Tong Sala c'è un tizio che fa una piadina spettacolare e a Chaluklum il miglior ristorante italiano che abbia mai incontrato all'estero 🙂 Dove hai scovato la matrona emiliana a Phuket?
    Che fai come nomade e dove sei ora?
    Io tra due mesi festeggero' il primo anno….com'è volato!

  10. Ma dai! E tu come li hai trovati questi italiani? Io, devo ammettere, sono colpevole di non averli cercati, perche' ormai sono a mio agio con chiunque parli inglese.

    Al momento sono a Melbourne, ma torno fra pochi giorni a Rimini per Natale.

    Per il momento vivo ancora di risparmi, ma nel prossimo anno vorrei lanciare qualche progetto online…

    Aspetto un tuo post / commento sul tuo primo anno!
    Io forse scrivero' qualcosa… ma mi ci vorra' un po' di tempo per digerire tutto… Ciao!

  11. di solito rifuggo abbastanza gli italiani, ma questa volta in qualche modo sono arrivati loro a me per vie traverse..tanti e meravigliosi..sono stata la prima a rimanerne stupita!
    allora magari ci si vede in romagna, anch'io torno per natale 😉

  12. haha! ti capisco benissimo! : ) volentieri per sentirci in Romagna! eh gia', natale con i tuoi, non si scappa! io sono 5 anni che vivo all'estero, ma ancora torno per Natale! ma forse quest'anno e' l'ultima volta… vedrai da te che impatto fa tornare alle fredde, corte e uggiose giornate di Dicembre! ; ) ti aggiungo su FB? ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *